Concorso giovani protagonisti del patrimonio culturale europeo 2023: i finalisti italiani

Data di pubblicazione: 8/04/24

Data ultimo aggiornamento: 8/04/24

Si è conclusa la seconda edizione italiana del Concorso giovani protagonisti del patrimonio culturale europeo (2023 Young European Heritage Makers Competition).

Trenta i progetti in gara esaminati e valutati da un’apposita commissione trasversale del Ministero della cultura, istituita dalla Direzione generale Musei e la Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali.

I lavori dei gruppi partecipanti sono stati valutati tenendo in considerazione l’originalità dei soggetti scelti e della loro narrazione, la resa grafica del progetto, il valore simbolico europeo e l’aderenza al tema della scorsa edizione delle Giornate Europee del Patrimonio, “Patrimonio InVita”.

I due progetti che hanno ottenuto il punteggio più alto sono:

Nel corso del mese di aprile 2024, il Consiglio d’Europa valuterà i lavori finalisti provenienti dai paesi europei aderenti all’iniziativa e in maggio saranno decretati i due progetti vincitori per categoria, premiando il gruppo della fascia 11-17 con una visita presso la sede del Consiglio d’Europa a Strasburgo.

L’appuntamento con la prossima edizione sarà a settembre, in concomitanza con l’edizione 2024 delle Giornate Europee del Patrimonio.

Tutti i progetti presentati sono visibili a questo link.